x
L'app di Fashion Files sarā disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







Accordo fra tecnologia smartwatch Fossil e Google

Unione vincente per il business degli orologi 'wearable'

La coppia strategica

Il libro novitā per comprendere e ritrovare l'altra metā del cuore

Un'idea da polso per celebrare l'amore

Baroncelli Lady & Night by Mido

LOVE IS IN THE AIR

la coppia di Fragranze esclusive 1872 by Clive Christian

Moschino sfila a Roma

Il 2019 inizia con un grande fashion show a Cinecittā

Tiffany illumina Via della Spiga

L’amore fa brillare la strada-salotto della moda milanese

La migliore compagna di viaggio

LUMIX LX 100, metti la tecnologia sotto l'albero

TEXTURE & COLOURS

L'inverno di Alessi č colorato

Signorina in Rosso

L'iconica fragranza Ferragamo cambia colore

Love Design. Fight AIDS

Continua anche nel 2018 la collaborazione di Alessi con (RED)

IED for Malta

La creativitā IED colora Malta

A Milano come in una fiaba ...

Parte il Natale di Intimissimi con Chiara Ferragni

Con Lipu per la Natura

Prendiamoci cura di noi e del mondo

Scatti di Cinema & Moda a Firenze

Vernissage glamour e grande successo per la mostra fotografica durante Pitti Immagine 2018

TAMMY E IL BENESSERE DEL SONNO

Il materasso ha un new look ed č tutto Made in Italy

Design SOFT & STRONG

Il Design č Double face

John Lewis e la Gender revolution!


 
di Andrea Vittoria Giovannini

Finalmente le tanto decantate teorie relative all’identità di genere trovano una reale applicazione all’interno di uno dei riferimenti dello shopping Inglese. Come quasi sempre accade i nostri vicini d’oltre manica sono molto più avvezzi a parlare di pratica piuttosto che di teoria ed ecco quindi che il blasonato department store John Lewis annuncia attraverso Caroline Bettis, a capo del reparto kids, che le linee bambino e bambina saranno accorpate in un’unica linea dove l’etichetta sarà semplicemente ‘Boys&Girls’ oppure ‘Girls&Boys’.
 
L’intento di John Lewis, catena di negozi inglese che vanta uno storico flagship store su Oxford Street, è quello di contribuire ad abbattere gli stereotipi e la collaborazione con il gruppo Let Clothes be Clothes ne è la prova provata. In fondo un vestito si deve acquistare se davvero ci piace e non perché un etichetta ci suggerisce che dovrebbe appartenere al nostro ventaglio di scelte soprattutto quando si parla di genere. A breve anche la sezione on-line si adeguerà a questa nuova direttiva ed è in progetto il lancio di una lina gender-neutral anche in versione mini.


invia ad un amico