x
L'app di Fashion Files sarà disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







Elisabetta Canalis in Intimissimi Ultralight with Cashmere

Un tuffo nel 1984 con al polso la Bioceramic Swatch

L’estate è più cool con SwatchPay!

Arriva la prima collezione IKEA streetwear

Angèle e i suoi occhi protagonisti in Chanel

Il fenomeno Primark conquista l’Italia

nuovo e suggestivo store Veralab nella Città Eterna

La rivoluzione di Swatch continua con BIOCERAMIC

Coco Chanel incontra Geronimo Stilton

La special collection Swatch che celebra l'arte del MoMA

‘Le Asimmetrie del Tempo’ di Accademia Koefia

It’s DETOX TIME

Amore è ...una romantica colazione a letto

Milano Fashion Week Women’s Collection

Manila Grace e la sua Poppy bag

Il tempo dell'amore di Alviero Martini

CANNES 2014



Il film italiano Le Meraviglie di Alice Rohrwacher si aggiudica il Grand Prix Speciale della Giuria al 67esimo Festival di Cannes. Non era mai successo che una regista italiana conquistasse il Palmarès. Grande soddisfazione per l’Italia (unico titolo italiano in lizza per la Palma d’oro) e per la regista alla sua seconda opera.


«Grazie a Thierry Fremaux che mi ha fatto arrivare qui, grazie alla giuria che mi ha fatto tornare», ha detto Alice emozionatissima ritirando il premio dalle mani di Sophia Loren. Il Grand Prix è il secondo per importanza del festival.


Le Meraviglie racconta la storia di una famiglia non convenzionale di apicoltori, in particolare la storia d'amore tra un burbero padre e una figlia dodicenne, Gelsomina, con tormenti, gelosie e ritrosie, regali smisurati e dolorosi tradimenti. Inoltre racconta il legame tra una famiglia e un territorio in trasformazione all’interno del quale bisogna imparare a mimetizzarsi.

 

Gli ingredienti per un bel film ci sono tutti: l’atmosfera arcaica, il realismo georgico a tratti un po' rude, l’immagine esotica di un’Italia semplice e contadina che ci riporta in passati non troppo remoti. 

 

Splendida Monica Bellucci nel ruolo della fata malinconica e indulgente, testimonial di una trasmissione televisiva.


Un universo a sé dov’è facile riconoscere tratti biografici di Alice Rohrwacher e di sua sorella Alba, attrice nel film.
 



invia ad un amico