x
L'app di Fashion Files sarà disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







L’estate è più cool con SwatchPay!

Arriva la prima collezione IKEA streetwear

Angèle e i suoi occhi protagonisti in Chanel

Il fenomeno Primark conquista l’Italia

nuovo e suggestivo store Veralab nella Città Eterna

La rivoluzione di Swatch continua con BIOCERAMIC

Coco Chanel incontra Geronimo Stilton

La special collection Swatch che celebra l'arte del MoMA

It’s DETOX TIME

Amore è ...una romantica colazione a letto

Milano Fashion Week Women’s Collection

Manila Grace e la sua Poppy bag

Il tempo dell'amore di Alviero Martini

LA VISIONE OLFATTIVA DELL'AMORE

GUCCI E SAN VALENTINO

CHANEL N°5 è SEMPRE UN'IDEA SCINTILLANTE

‘Le Asimmetrie del Tempo’ di Accademia Koefia


“Velocità, Novità, e Coraggio della creazione”: queste le tre parole chiave con cui l’Accademia Koefia ha stimolato i propri studenti per la realizzazione della nuova Collezione d’Alta Moda/ febbraio 2021; condizioni essenziali per poter dare vita a una collezione che nasce nel periodo più problematico che l’umanità del nuovo millennio abbia mai attraversando. Sono questi i punti di riferimento su cui, ciascuno dei 40 stilisti del Terzo Anno dell’Accademia Koefia, riflette per progettare il proprio look prendendo spunto dalla lezione futurista da un punto di vista concettuale e formale. La collezione di 40 outfit è senza stagione e si ispira, dai cartelloni pubblicitari di Depero, alle illusioni-suggestioni del cinema futurista, all’effetto optycal delle cronofotografie, al contrasto pagina bianca/lettering nero dei calligrammi di Apollinaire e alle parole in libertà di Marinetti. Capi creati nella vestibilità di mise ispirate a Sonia Delaunay/Moda simultanea, in cui le asimmetrie e le composizioni sono realizzate con lane infeltrite, ricami e plastiche gommose, nelle giacche in mikado e nelle raffinate lane pettinate che guardano alla sartoria maschile e nel tema di Escher, tuta palazzo in cady disegnata con gechi stilizzati e stampati a pied-de-poule.

“Asimmetrie del Tempo” è la propulsione, l’enfasi del dinamismo esasperato, lo sforzo fisico, lo scatto, il vettore-forza, che si materializza in una collezione “asimmetria” e “zig-zag” come le linee compositive e la struttura dei capi di abbigliamento e delle silhouettes. Le palette dei colori e i loro accostamenti vibrano a tal punto da diventare nel loro estremo, colori acidi e talvolta disturbanti. L’incertezza, l’emergenza sanitaria, il lavoro e la paura per l’ignoto rischiano di farci perdere di vista il nostro lavoro, la formazione degli stilisti e lo sviluppo dei mestieri che ancora oggi determinano il successo del Made in Italy.

Tutti i capi e gli accessori in passerella sono realizzati a mano dagli stessi studenti secondo le tradizioni dell’AltaModa, senza il supporto di laboratorio esterni: un. messaggio di forza e positività verso il futuro e i nuovi talenti. 



invia ad un amico