x
L'app di Fashion Files sarà disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







Il “messaggio nella bottiglia” di Paola Albini

Incontro con la nipote dell’Architetto-designer che ha rivoluzionato il pensiero del XX secolo…

Prada Rong Zhai

Apre la nuova Fondazione Prada a Shanghai...

Giovanna Castiglioni, una donna di Design

Intervista alla figlia di Achille che voleva scoprire cosa ci fosse dalla terra in giù…

La valigia dell'attore

Giorgio Pasotti e i colori dell'autunno

Brera Design Days

Pronti per la seconda edizione…

Riccardo Braccialini tra visione e concretezza

Un intervista con il presidente dei pellettieri Italiani che ci svela i suoi sogni…

Milano diventa XL

Al via la ‘festa della creatività italiana’…

Il fast fashion sbarca al lido

Il red carpet di Bianca Balti fimato OVS...

John Lewis e la Gender revolution!

Etichette neutre per bambini e bambine...

“LR100”: STORIES OF INNOVATION

100 ANNI DI RINASCENTE IN MOSTRA A MILANO

UN TEMPTATION WEEK END

Accendete le vostra passione al Resort Capo Boi

L’haute Couture ai tempi di Instagram

Quando la fashion week ce la raccontano gli insiders…

Louboutin debutta a Pitti

Il couturier della calzatura a Santa Maria Novella…

FRAGILE FIABESK al MILANO OFF

In scena fino al 18 giugno 2017 al MILANO OFF FRAGILE FIABESK di TEATRO DEL MONDO

LUCIO FONTANA SCULTORE: DALLA TERRA AL COSMO

In mostra a Milano fino al 20 giugno

I Digital Design Days tornano a Milano dal 1 al 3 giugno

Intervista a Filippo Spiezia: ideatore dell’evento digital più internazionale d’Italia…

Dal 17 al 20 Settembre riflettori accesi su Mipel tra arte e creatività



 
di Andrea Vittoria Giovannini
 
L’evento internazionale più importante dedicato alla pelletteria e all’accessorio moda mostra le sue carte al tavolo da gioco in cui tutti vorrebbero essere ora: quello della Milano XL, della Milano delle sfilate e delle fiere di settore condensate in una manciata di giorni. Una Milano che punta a rimarcare il suo ruolo indiscusso di capitale della moda della manifattura e della filiera di qualità, accanto c’è l’arte come nuovo punto di contatto con la città e una vera finestra parlante a un pubblico sempre più vasto, con ‘tanti cari saluti’ a New York e Parigi!
 
Per bocca di Riccardo Braccialini, presidente AIMPES, Mipel gioca l’asso della qualità: “non vogliamo crescere in metri quadri ma nella qualità degli espositori che presentiamo, non c’è spazio per il mass ma solo per prodotti ben selezionati, in fondo Mipel nasce proprio per sostenere le nostre piccole e medie imprese”. È con questo stesso criterio che Mipel, con il patrocinio dalla Camera Nazionale Buyer Moda, presenta al mondo 4 stilisti nell’area speciale The Glamourous dando loro non solo l’opportunità di incontrare i top buyers ma anche di entrare in shop prestigiosi come Dell’Oglio Palermo 1980 che presenterà Majo, Luisa di Rimini che adotterà Corti Milano, Nugnes 1920 che esporrà Imemoi e Spinnaker che ospiterà in vetrina Arnoldo Battois.
 
In questa edizione l’arte entra in programma con “Mipel incontra Warhol”: un contest speciale per rendere omaggio al genio della Pop Art a cui parteciperanno i brand espositori, i migliori 20 modelli verranno presentati il 18 settembre presso la Fondazione Stelline durante il vernissage per inaugurare la mostra Andy Warhol da New York alle Stelline (aperta al pubblico dal 19 settembre al 29 ottobre) durante il quale verranno premiate le 3 migliori borse.
 
La mostra è un’occasione per rivedere l’ormai celebre serie di 20 ritratti che Aurelio Amendola, grande fotografo dell’arte e degli artisti ha realizzato a New York nella leggendaria Factory in due sessioni (1977 e 1986), ma anche per ammirare un’opera appartenente all’ultimo ciclo di produzione di Warhol “The last supper”, un testamento artistico ispirato al cenacolo di Leonardo, che in linea d’aria non dista più di qualche decina di metri, e che proprio trent’anni fa fu esposto nello stesso chiostro dove verrà collocato per questa mostra.


invia ad un amico