x
L'app di Fashion Files sarà disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







Kipling spegne 30 candeline

Sul mercato una capsule dal mood anni ’90…

Hermès apre Silk Milk

Il temporary shop dove la seta incontra il vinile…

Design SOFT & STRONG

Il Design è Double face

Etzy passa al 3D

Il marketplace americano sconfina nel mondo ‘reale’…

Linecheck Festival invade a Milano

Dal 21 al 26 Novembre…

Torna a Milano il Photo Vogue Festival

Quando gli abiti parlano (anche) di politica...

“La bellezza è il risultato, l’uomo è l’incipit”

Intervista a Paolo Rizzatto, l’Architetto che ha regalato a Milano la nuova darsena...

Tiffany apre per colazione

Ecco il blue Box cafè nel flagshipstore di NYC…

Lapo Elkann e Garage Italia Customs inaugurano una nuova sede

L’officina delle meraviglie apre a Milano…

Gufram e Fabio Novembre celebrano el dìa de los muertos

Una nuova edizione limitata di Jolly Roger...

The Box

L’Hub milanese che progetta in stile "millenial"…

Torino si accende di design con Operae

Porte aperte al Lingotto dal 3 al 5 Novembre…

Hemp Embassy

L’ambasciata della Canapa si trova a Milano...

‘Wallcoverings01 MissoniHome’

Jannelli&Volpi incontra Missoni e veste le pareti con stile…

Sergio Tacchini rilancia l’iconica Ghibli

Torna la storica tracktop resa celebre da Mc Enroe…

50 anni di IED

Una mostra e non solo per una ricorrenza speciale…

Il fast fashion sbarca al lido



 
di Andrea Vittoria Giovannini

Mentre, all’ombra della Freedom Tower, il crepitio dei fotografi che ruotano attorno agli eventi della Fashion week Newyorkese si sta esaurendo per lasciare spazio a una Milano che mostra i muscoli diventando letteralmente XL si è concluso anche questo festival del cinema di Venezia che ogni anno porta in laguna pellicole da ogni parte del mondo per consacrarle agli onori di critica e pubblico unite a una nuvola di star internazionali, e non, vestite dai designer più importanti.
 
Come potete ben immaginare le celebrities che hanno l’incombenza e il privilegio di affrontare il tappeto rosso di Venezia avranno una lecita domanda in cima alla loro lista di priorità: cosa mi metto? Spesso la risposta a questa domanda cruciale la suggeriscono i loro fidatissimi e fedelissimi stylist: delle figure fondamentali per ogni personaggio pubblico che si prendono cura dell’immagine dei propri assistiti.
 
Ecco quindi che Carolina Crescentini con indosso un abito di Gucci rappresenta il risultato di un ménages à trois in cui l’attrice lo stylist e la maison si corteggiano per un tempo a volte anche significativamente lungo. Capirete quindi anche voi la meraviglia di tutti quando Bianca Balti, top model legata da anni a Dolce e Gabbana, sia arrivata di fronte ai fotografi vestendo niente meno che OVS!
 
Brand decisamente distante dal mondo sfavillante della mondanità internazionale ma che, con forza coraggio determinazione (e sicuramente un cospicuo compenso portato in dote) si è messo in mostra in mezzo ai top designers mondiali. Un’operazione dal grande impatto mediatico a cui verrà dato un seguito importante anche nell’e-commerce: il candido vestito bianco svolazzante verrà infatti messo in vendita on line dal 20 di settembre, manco a dirlo, in edizione limitata! Che l’anno prossimo Angelina Jolie si presenti vestita da Zara? Le scommesse sono aperte!


invia ad un amico