x
L'app di Fashion Files sarà disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







Il “messaggio nella bottiglia” di Paola Albini

Incontro con la nipote dell’Architetto-designer che ha rivoluzionato il pensiero del XX secolo…

Prada Rong Zhai

Apre la nuova Fondazione Prada a Shanghai...

Giovanna Castiglioni, una donna di Design

Intervista alla figlia di Achille che voleva scoprire cosa ci fosse dalla terra in giù…

La valigia dell'attore

Giorgio Pasotti e i colori dell'autunno

Brera Design Days

Pronti per la seconda edizione…

Riccardo Braccialini tra visione e concretezza

Un intervista con il presidente dei pellettieri Italiani che ci svela i suoi sogni…

Milano diventa XL

Al via la ‘festa della creatività italiana’…

Dal 17 al 20 Settembre riflettori accesi su Mipel tra arte e creatività

Un’edizione speciale che rende omaggio a Andy Warhol..

Il fast fashion sbarca al lido

Il red carpet di Bianca Balti fimato OVS...

John Lewis e la Gender revolution!

Etichette neutre per bambini e bambine...

“LR100”: STORIES OF INNOVATION

100 ANNI DI RINASCENTE IN MOSTRA A MILANO

UN TEMPTATION WEEK END

Accendete le vostra passione al Resort Capo Boi

Louboutin debutta a Pitti

Il couturier della calzatura a Santa Maria Novella…

FRAGILE FIABESK al MILANO OFF

In scena fino al 18 giugno 2017 al MILANO OFF FRAGILE FIABESK di TEATRO DEL MONDO

LUCIO FONTANA SCULTORE: DALLA TERRA AL COSMO

In mostra a Milano fino al 20 giugno

I Digital Design Days tornano a Milano dal 1 al 3 giugno

Intervista a Filippo Spiezia: ideatore dell’evento digital più internazionale d’Italia…

L’haute Couture ai tempi di Instagram


                 
di Andrea Vittoria Giovannini

Hashtag, repost, video in diretta, tag e ovviamente Stories: ecco gli ingredienti (poco) segreti da utilizzare per sorseggiare una perfetta esperienza multicanale a portata di Smartphone.
 
La fashion week francese ormai non si conclude con un comunicato stampa ma con un Instagram story di Chiara Ferragni che dalla Suite del Park Hyatt ci coinvolge in una mezza giornata di relax con Fedez o, come lei ha iniziato a chiamarlo da quando indossa l’engagement ring, il suo fiancé!
 
La Ferragni ci ha abituato ormai ad uno stile di condivisione tutto suo catturando l’attenzione di milioni di follower che religiosamente seguono i suoi spostamenti e le sue vicende, basta accedere alle sue stories per seguire gli eventi più importanti e ad esempio respirare l’atmosfera glamour del Club Miu Miu allestito appositamente per presentare la collezione Croisiere 2018.
 
Se avete seguito Alessandra Mastronardi, ormai icona di stile osannata anche oltre oceano e benvoluta da Karl Lagerfiled, avrete “preso parte” all’evento clou dell’Haute Couture all’interno del Grand Palais dove il brand della “doppia C” ha stupito tutti edificando una personale versione della Tour Eiffel. Inutile dire che il party della sera stessa è stato uno dei più social della settimana: prendi una location esclusiva e metti sul palco Pharrell che duetta con Katy Perry ed il gioco è fatto.


Se invece vi è capitato di vedere delle stories un po’ rocambolesche girate dal sedile posteriore di una moto pronta a sfrecciare nel traffico parigino allora stavate seguendo senza dubbio la regina del make up delle passerelle, l’inglesissima Pat McGrath. Nella frenesia che tutto il circo della moda si porta dietro, il traffico è il primo nemico per chi deve volare da un backstage all’altro e il modo originale della Make up Artist numero uno al mondo è diventato subito un trend, inutile dire che il suo humor britannico nel commentare questi transfert sicuramente pratici, ma molto poco couture, valgono senz’altro la ‘fatica’ di andarsi a cercare il suo profilo e seguirla nei suoi racconti.
 
Ora toccherà a Dolce e Gabbana attirare gli sguardi di tutto il web, si perché è appena cominciata una costellazione di eventi che porterà il gotha della moda a Palermo: la città più barocca della Sicilia scelta come location per esprimere il dna di Stefano e Domenico, un luogo che è certamente nel loro cuore e un set perfetto per dar vita ad incontri straordinari. Non rimane che sintonizzarsi sui giusti canai e godersi ogni istante di questo evento, di certo qualcuno preso a far foto e video per raccontarci cosa accade lo si trova!


invia ad un amico