x
L'app di Fashion Files sarÓ disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







SVR celebra lĺAvocado day

La rivoluzionaria Swatch what if collection

I primi orologi quadrati di Casa Swatch

Sogno di una notte di mezza estate, a tavola

Sfila "Me, Myself and I"

Rose&Tulipani in tavola

ItalianitÓ, colore e stile

L'Occitane celebra l'Earth Day

Con il Balsamo solidale alla Verbena

Ai Caraibi senza passaporto? Si pu˛

Alla scoperta di Guadalupa e Martinica

Angelina Jolie e Guerlain Women for Bees

Urban Vision racconta il cammino delle donne

Breil svela la nuova campagna 'the Passengers '

In forma prima e dopo i 50 anni

VERSACE ALCHEMY ED arriva la bella stagione

Va in scena la Milano Fashion Week

Arriva la capsule GUESS ECO

i Metiers d'Art Chanel sfilano a Dakar

La rivoluzione Urban Fitness

18 volte Coachella


             
di Andrea Vittoria Giovannini

Vedeva la luce nel (ormai) lontano 1999 il Festival ospitato nell’Empire Polo Club di Indio nella torrida valle da cui prende nome l’evento Californiano che ha creato un intero mondo fatto di musica eccezionale, arte contemporanea e celebrities internazionali. In questo weekend in cui in Italia si tagliavano colombe e si sbriciolavano uova di Pasqua vuote come la speranza di trovarci qualcosa di interessante, tutti gli amanti dei festival musicali internazionali più importanti al mondo si davano appuntamento sotto al main stage del Coachella (Rihanna inclusa!).
 
L’evento che negli anni ha costruito un vero modo di essere: dai total look disegnati da HnM appositamente per il Festival alle acconciature create per stupire abbinate ad accessori naif. Un’inesorabile evoluzione cha ha coinvolto un pubblico sempre più vasto e trasversale costellato di celebrities che ogni anno accendono i motori dei loro jet privati e volano per ascoltare la line up musicale proposta da Paul Tollett e Rick Van Santen (fondatori del festival) che sul palco hanno inserito un elemento chiave: la presenza dell’arte contemporanea.
 


Nella calda valle pervasa dall’aria del deserto vengono erette installazioni monumentali site-specific che al tramonto illuminano i fortunati spettatori che questo weekend hanno potuto ballare durante l’esibizione di un’inarrestabile Lady Gaga, che sembrava aver già fatto il pieno di visibilità con la presenza al Super Bowl, in sostituzione di una Beyoncé costretta a vita più ritirata causa gravidanza annunciata con uno scatto che su Instagram ha raggiunto quasi 11 milioni di like.
 
Non c’è evento musicale social come questo, trainato anche dai rumours che le star scatenano al loro arrivo: coppie che scoppiano e altre che rendono pubblico il loro amore pubblicando foto sui propri profili che li ritraggono mano nella mano come Paris Hilton e il suo nuovo amore Chris Zylka o Selena Gomez che si lascia ritrarre con il cantante del The Weekend in tenere effusioni…sicuramente il fine settimana conclusivo del Coachella Festival of music and art sarà carico di concerti irripetibili e apparizioni da non perdere per non lasciare nessuno a bocca asciutta.

 


invia ad un amico