x
L'app di Fashion Files sarà disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







Elisabetta Canalis in Intimissimi Ultralight with Cashmere

Un tuffo nel 1984 con al polso la Bioceramic Swatch

L’estate è più cool con SwatchPay!

Arriva la prima collezione IKEA streetwear

Angèle e i suoi occhi protagonisti in Chanel

Il fenomeno Primark conquista l’Italia

nuovo e suggestivo store Veralab nella Città Eterna

La rivoluzione di Swatch continua con BIOCERAMIC

Coco Chanel incontra Geronimo Stilton

La special collection Swatch che celebra l'arte del MoMA

‘Le Asimmetrie del Tempo’ di Accademia Koefia

It’s DETOX TIME

Amore è ...una romantica colazione a letto

Milano Fashion Week Women’s Collection

Manila Grace e la sua Poppy bag

Il tempo dell'amore di Alviero Martini

Nuova ONLUS per Accumoli




Una mattina di fine estate l'Italia tutta si è svegliata squarciata dalle immagini devastanti del violentissimo sisma con epicentro ad Accumoli, nel reatino.
 
Difficile trovare parole non superflue per commentare quanto accaduto, piuttosto ci preme segnalare e promuovere un'iniziativa serissima, nata dal grande impegno e dalla volontà di reagire, con qualcosa di concreto e fattivo al dolore, per ridare vita nuova a uno dei piccoli borghi fortemente colpiti, esempio eccellente di quel patrimonio di tradizioni culturali e naturalistiche che l'Italia possiede.
 
A pochissimi giorni dal sisma, la piccola comunità di Villanova di Accumoli ha unito le forze e fondato una ONLUS, il cui Presidente, l'Avv. Gianluca Luongo, sottolinea: "Le 3.36 di quella notte del 24 agosto rappresentano uno spartiacque, il colpo di grazia o la rinascita per questi piccoli centri. Chi ha voluto strenuamente mantenere salde le proprie radici in questi luoghi, ha dovuto fare i conti con una vera e propria desertificazione sociale.
 
Frazioni che non più di quarant’anni fa annoveravano centinaia di residenti, contano oggi pochissimi abitanti. È il caso di Villanova, nel periodo invernale dodici residenti, che nel periodo estivo decuplicano grazie a quanti tornano con le proprie famiglie.  Una realtà che oggi rischia seriamente di sparire, travolta dal dolore di gravissimi lutti e dalla polvere delle macerie.
 
Noi non vogliamo arrenderci. Anzi siamo convinti che non si debba parlare solo di ricostruzione, ma di vera e propria rinascita.  Questo è l'intento con il quale abbiamo fondato 'Rinascita Villanova di Accumoli Onlus'. Siamo certi che gli amministratori locali e il Governo centrale non vorranno limitarsi, come hanno ripetuto più volte, alla ricostruzione delle abitazioni dei pochissimi residenti perché ciò vorrebbe significare dare il via, da subito, ad una sorta di 'deportazione soft' delle piccole comunità rimaste, completando quello spopolamento che solo pochi anni fa sembrava irreversibile".
 
Per evitare che questo sisma cancelli per sempre questo luogo e le sue tradizioni chiediamo ai lettori un aiuto, un qualsiasi gesto sarà un segno concreto per ridare identità e speranza a questo paese devastato dal terremoto.
 
I fondi raccolti saranno destinati al recupero dei territori e delle strutture in stretto accordo con le comunità e amministrazioni locali per una ricostruzione che non sia solo edilizia, ma anche sociale e culturale.
 
IBAN: IT59G0200805323000104439944
 
www.villanovadiaccumulionlus.it

invia ad un amico