x
L'app di Fashion Files sarà disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







Elisabetta Canalis in Intimissimi Ultralight with Cashmere

Un tuffo nel 1984 con al polso la Bioceramic Swatch

L’estate è più cool con SwatchPay!

Arriva la prima collezione IKEA streetwear

Angèle e i suoi occhi protagonisti in Chanel

Il fenomeno Primark conquista l’Italia

nuovo e suggestivo store Veralab nella Città Eterna

La rivoluzione di Swatch continua con BIOCERAMIC

Coco Chanel incontra Geronimo Stilton

La special collection Swatch che celebra l'arte del MoMA

‘Le Asimmetrie del Tempo’ di Accademia Koefia

It’s DETOX TIME

Amore è ...una romantica colazione a letto

Milano Fashion Week Women’s Collection

Manila Grace e la sua Poppy bag

Il tempo dell'amore di Alviero Martini

GIOVANI D'ALTA MODA



Tanti sogni, tante ispirazioni, tanti punti di vista racchiusi nei 39 outfits presentati lunedì 11 luglio durante il final work dell’Accademia Koefia a chiusura dell’edizione Altaroma 2016. Abiti diversi, ma uniti da un unico fil rouge: il viaggio introspettivo che ogni studente ha compiuto in vista della fine del percorso formativo, in attesa dell’ intrepido futuro. La collezione si ispira, infatti, al quadro simbolo del romanticismo tedesco Der Wanderer-Il viandante sul mare di nebbia di Caspar David Friedrich, rappresentazione del viaggio personale e spirituale dell’uomo. Punto d’incontro Roma, punto d’arrivo incerto, come giovani viandanti, gli studenti, sfuggono dalla realtà attraverso l’immaginazione creativa per entrare a far parte ufficialmente del loro futuro professionale.

 

154 mattonelle di broccati unite insieme da pelle dorata per una robe manteau, 57 differenti gradazioni di fili di seta utilizzati per ricamare un abito packwork, 72 pannelli in pelle lavorata per comporre una sola gonna, 64 bambole africane applicate a mano su un jeans 5 tasche, innumerevoli applicazioni in pelliccia vera ed ecologica, piume, stampe 3D, ma anche k-way over e bomber in tessuto tecnico, una maschera luchador e kilt, sono questi alcuni degli stili e delle lavorazioni che hanno composto la sfilata ‘’Der Wanderer’’ firmata Koefia e curata da Simone Pirani, ex Koefiano e attualmente nell’ufficio stile di Valentino. 

Distinguendosi per le ricche lavorazioni e imparagonabili tecniche sartoriali, l’evento Koefia si è trasformato in uno spettacolo traducibile solo in Alta Moda Contemporanea, ‘’Oggi chiudono con noi questo primo passo verso la vita’’ dice Bianca Cimiotta Lami, accompagnando la prima passerella degli studenti, oramai stilisti a tutti gli effetti.

 

Valentina A. Russo, 

Foto Pietro Piacenti

 



invia ad un amico