x
L'app di Fashion Files sarà disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







Elisabetta Canalis in Intimissimi Ultralight with Cashmere

Un tuffo nel 1984 con al polso la Bioceramic Swatch

L’estate è più cool con SwatchPay!

Arriva la prima collezione IKEA streetwear

Angèle e i suoi occhi protagonisti in Chanel

Il fenomeno Primark conquista l’Italia

nuovo e suggestivo store Veralab nella Città Eterna

La rivoluzione di Swatch continua con BIOCERAMIC

Coco Chanel incontra Geronimo Stilton

La special collection Swatch che celebra l'arte del MoMA

‘Le Asimmetrie del Tempo’ di Accademia Koefia

It’s DETOX TIME

Amore è ...una romantica colazione a letto

Milano Fashion Week Women’s Collection

Manila Grace e la sua Poppy bag

Il tempo dell'amore di Alviero Martini

TIRAMISÙ



 

Alla sua prima prova come regista, Fabio De Luigi (anche protagonista del suo Tiramisù), convince a metà: perfetta la prima parte, più prevedibile l'ultima mezz'ora, il film attinge all'innata carica di De Luigi e cavalca i danni della sanità, assediata da aziende e venditori di farmaci scorretti. In breve: impegnato a fare carriera per essere degno di una moglie bella e tutta di un pezzo, una Vittoria Puccini davvero paziente, oltreché casalinga e cuoca perfetta (suo il tiramisù del titolo, pass partout del marito per convincere o primari a scegliere farmaci e macchinari della sua azienda), Antonio Moscati azzecca la strada giusta per il successo, ma perde se stesso. A fare da contorno, un cognato cinico (belle le battute affidate ad Angelo Duro), trentenne divorziato con una figlia, 9 anni di acuta generosità, e un amico musicofilo, tormentato dai debiti accumulati per fare girare un locale vintage (Alberto Farina). Squadra simpatica, si sorride e alla fine... si pedala.

Susanna Tanzi



invia ad un amico