x
L'app di Fashion Files sarā disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







The Bridge e Vintage insieme per la TERRA

Economia circolare per dare nuova vita ad iconici accessori fashion

Alessandro Dell'Acqua annuncia sfilata N21 Co-Ed

A Milano a settembre passerelle congiunte per N21

Al via il Fashion Festival

Shopping experience imperdibile, aria di primavera e di festa

L’Estetista Cinica sbarca in Rinascente Tritone

Pop up store in Rinascente Tritone

Da Los Angeles le nuove tendenze Beauty

Intervista a Grazia Zuccarini

Fossil lancia una retrospettiva RI(E)VOLUZIONARIA

Arriva la Archival Series

Accordo fra tecnologia smartwatch Fossil e Google

Unione vincente per il business degli orologi 'wearable'

La coppia strategica

Il libro novitā per comprendere e ritrovare l'altra metā del cuore

Un'idea da polso per celebrare l'amore

Baroncelli Lady & Night by Mido

LOVE IS IN THE AIR

la coppia di Fragranze esclusive 1872 by Clive Christian

Moschino sfila a Roma

Il 2019 inizia con un grande fashion show a Cinecittā

Tiffany illumina Via della Spiga

L’amore fa brillare la strada-salotto della moda milanese

La migliore compagna di viaggio

LUMIX LX 100, metti la tecnologia sotto l'albero

TEXTURE & COLOURS

L'inverno di Alessi č colorato

Signorina in Rosso

L'iconica fragranza Ferragamo cambia colore

Love Design. Fight AIDS

Continua anche nel 2018 la collaborazione di Alessi con (RED)

Lunga vita a Alexander McQueen


 
Sono passati solo sei anni dalla sua scomparsa e al suo nome si inchinano ancora tutte le teste coronate della moda mondiale. Era l’11 febbraio 2010 quando Lee Alexander McQueen, all’età di 40 anni, decise di togliersi la vita nella sua casa londinese lasciando il cielo dei designer senza una delle sue stelle più brillanti.
 
A breve la storia di quest’uomo visionario verrà sceneggiata e trasformata in un film che renderà omaggio al suo talento e alla sua persona proprio come accadde per la vita di Yves Saint Laurent o di Coco Chanel, giusto per citarne un paio. La notizia arriva dal sito Deadline Hollywood che svela anche il nome del regista: il 45enne Inglese Andrew Haig che sarà affiancato dal drammaturgo Cris Urch col compito di scrivere la sceneggiatura.
 
Il film sarà proprio basato sulla ricerca personale che Urch ha condotto sulla vita di McQueen con il supporto della biografia scritta da Andrew Wilson dal titolo Alexander McQueen: Blood Beneath The Skin, ossia sangue sotto la pelle. Tuttavia il libro sarà solo una fonte di ispirazione e il contenuto non sarà interamente basato su di esso.
 
Alexander era il più giovane di sei figli nati da un tassista e un’insegnate che vivevano nell’East London, sin da piccolo disegnava e realizzava abiti per le sue sorelle fino al vero apprendistato in Savile Row, nel cuore di Londra, prima di cominciare a frequentare i corsi della Central Saint Martins. Il suo genio creativo era già sulla rampa di lancio quando disegnò dei pezzi che David Bowie indosso nei suoi tour del 1996-97, di lì a poco diventò direttore creativo presso Givenchy prima di debuttare con la sua prima collezione e il suo marchio.
 
Di certo la sua vita fu colorata di successi ma anche di lunghe ombre fatte di dipendenze e legate alla perdita della madre che forse non aveva mai superato fino in fondo. Da quel tragico giorno di Febbraio 2010 l’industria della moda non fu più la stessa. Col suo lavoro creò bellezza, arte e una scia infinita di ispirazione per i futuri designer a venire lasciando un segno indelebile nella storia della moda.


invia ad un amico