x
L'app di Fashion Files sarà disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







Elisabetta Canalis in Intimissimi Ultralight with Cashmere

Un tuffo nel 1984 con al polso la Bioceramic Swatch

L’estate è più cool con SwatchPay!

Arriva la prima collezione IKEA streetwear

Angèle e i suoi occhi protagonisti in Chanel

Il fenomeno Primark conquista l’Italia

nuovo e suggestivo store Veralab nella Città Eterna

La rivoluzione di Swatch continua con BIOCERAMIC

Coco Chanel incontra Geronimo Stilton

La special collection Swatch che celebra l'arte del MoMA

‘Le Asimmetrie del Tempo’ di Accademia Koefia

It’s DETOX TIME

Amore è ...una romantica colazione a letto

Milano Fashion Week Women’s Collection

Manila Grace e la sua Poppy bag

Il tempo dell'amore di Alviero Martini

La dea col cappuccio di Donatella Versace


Donatella Versace apre l'haute couture parigina con una collezione esotica e sensuale e con un’ospite d’onore: la testimonial, amica, “clone” Lady Gaga, che indossava per l’occasione un allure da diva anni ’50, grazie a un abito nero lungo, dal bustino intrecciato sul davanti e con la schiena scoperta.

lady-gaga-donatella-versace-fashionfiles

Gli abiti che sfilano in passerella sono ispirati alla giamaicana Grace Jones, la pantera nera della musica anni ‘80, nota per la sua indimenticabile interpretazione de La Vie en Rose, di Edith Piaf, nel 1978. La donna proposta da Donatella Versace per la prossima Primavera/ Estate è una dea sensuale e misteriosa, che indossa giacche con revers e abiti con scolli che salgono a formare un cappuccio, in rete di swarovski o in jersey luccicante, in bianco o nero, celeste acqua o verde lime oppure viola. Oppure vestiti scolpiti addosso come una corazza a vita stretta, accostati alla fluidità drappeggiata come un peplo.

Versace_fashionfiles

Trentadue uscite preziose caratterizzate da tessuti come vetro e ricami di cristallo con un importante effetto di tatuaggio geometrico sul tulle invisibile. Le giacchine in pelle da biker piccole come coprispalle e leggere come seta, borchiate e lavorate sull'abito nero lungo e intricato, l’avveniristico bustier in striscioline di pelle e placche metalliche e la pelliccia bianca con vita da vespa in volpe e visone sfilettati e applicati sulla rete che diventa un cappuccio di cristalli, rappresentano in modo eccellente l’ossimoro forza e vulnerabilità che contraddistingue la griffe Versace.

Versace_fashionfiles_runway
 


invia ad un amico