x
L'app di Fashion Files sarà disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







Elisabetta Canalis in Intimissimi Ultralight with Cashmere

Un tuffo nel 1984 con al polso la Bioceramic Swatch

L’estate è più cool con SwatchPay!

Arriva la prima collezione IKEA streetwear

Angèle e i suoi occhi protagonisti in Chanel

Il fenomeno Primark conquista l’Italia

nuovo e suggestivo store Veralab nella Città Eterna

La rivoluzione di Swatch continua con BIOCERAMIC

Coco Chanel incontra Geronimo Stilton

La special collection Swatch che celebra l'arte del MoMA

‘Le Asimmetrie del Tempo’ di Accademia Koefia

It’s DETOX TIME

Amore è ...una romantica colazione a letto

Milano Fashion Week Women’s Collection

Manila Grace e la sua Poppy bag

Il tempo dell'amore di Alviero Martini

AnnaLuisa Capasa e OrphanAid Africa insieme per i bambini del Ghana


Annaluisa Capasa, giovane attrice e figlia dello stilista Ennio Capasa, presenta l’iniziativa charity  “Love + Children” per sostenere OrphanAid Africa, associazione non profit che da dieci anni realizza progetti in Ghana per aiutare orfani e bambini.

In un periodo in cui l'enogastronomia continua a mietere successi, la giovanissima Annaluisa, a soli 17 anni, per sensibilizzare il grande pubblico sulla malnutrizione, ha realizzato una piccola edizione limitata di Foulard stampati e ci invita a contribuire concretamente ad un’iniziativa che trasforma il cibo in speranza di vita.



Dallo scorso 14 febbraio infatti, con l’acquisto di un solo foulard, presso il negozio di Costume National, di via Sant'Andrea a Milano, oppure prenotandolo dal sito www.oafrica.org, sarà possibile nutrire un bambino per due mesi, aiutando OrphanAid Africa a contrastare la malnutrizione infantile, una delle principali emergenze del Ghana, che causa il 60% dei decessi, uccidendo 12.000 bambini l’anno.

Un bel progetto che nasce nel giorno di S. Valentino e che porta amore e solidarietà anche tra i meno fortunati. Brava Annaluisa!

invia ad un amico