x
L'app di Fashion Files sarà disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it
x
Per informazioni dettagliate sugli abbonamenti contattateci all'email: info@ideamoon.it
S/S 2017 issue
Summer 2016 issue
Spring 2016 issue
Autumn/Winter issue 2015/2016
SUMMER issue 2015
WINTER issue 2014/15
AUTUMN issue 2014
SUMMER issue 2014
SPRING issue 2014
winter issue 2013
autumn issue 2013
summer issue 2013
spring issue 2013
winter issue
autumn issue
summer issue
Spring Issue

SUBSCRIPTION

Si sa che evoca equilibrio, speranza ed ottimismo. È il colore portafortuna per eccellenza, mette di buon umore e ormai tutte le più modaiole sapranno che è stato nominato colore del 2013.
Del resto non a caso Leatrice Eiseman, direttrice di Pantone - il noto istituto di ricerca sul colore - ha confermato che “il verde è il colore che l’occhio umano vede più spesso durante la giornata...è il colore che attrae e ispira  al ringiovanimento e al rinnovamento”.
Dunque il numero autunnale di Fashion files non poteva che essere tutto dedicato al GREEN: un tributo, un omaggio, una ricetta anticrisi, una provocazione ed un augurio insieme. Avete mai pensato a quante nuances ne esistono? E a quanti e quali i modi di abbinarlo? Per l'autunno un must è il verde oliva ma non si disdegna il verde bottiglia, acido o militare. E se vi dicessi verde mela o lime? Siete d'accordo che il verde smeraldo sia più estivo? E il verde menta o pastello meglio in primavera? L'intera redazione ha scovato per voi interessanti spunti verdi. Dagli scatti glamour del noto fotografo di moda Pino Leone ai trends delle collezioni Fall/Winter nella moda, nel beauty e nel design.
Abbiamo voluto segnalarvi tante chicche ed iniziative verdi. E sarà che siamo un po' tutti al verde ma abbiamo constatato che, al di là del colore di tendenza, questo tema del green inteso anche come ecosostenibile ed etico è sempre più sentito. Nelle ultime passerelle milanesi il re-use e i materiali organici spopolano, tanto che nuovi neologismi impazzano e gli eco-fashionisti e i designer green si moltiplicano.
E sarà anche questo segno dei tempi ma c'è un diffuso ritorno alle origini e alla natura e alla sua semplicità anche nell'universo del food; dal moltiplicarsi degli orti urbani ai mercatini bio, alla sempre crescente attenzione anche dei più noti chef e dei templi storici dei gourmandises per le materie prime di stagione, rigorosamente biologiche e a km più che zero.
Quindi il verde va decisamente di moda ma - ironie a parte - il “vivere green” è ancor più à la page. A quanto pare, e per fortuna, siamo divenuti tutti molto più sensibili ad uno stile di vita più etico, sostenibile e naturale.
Mara Cella