x
L'app di Fashion Files sarā disponibile a breve, compatibile sia su piattaforma IOS che Android.
x
Ti piacciono la moda, il cinema, il design e le nuove tendenze?

Se vuoi far parte del nostro team, condividere con noi il tuo talento, le tue esperienze e i tuoi progetti scrivici a: info@ideamoon.it







Kidult for Action Aid

Se vuoi essere felice comincia...

Un incontro di stile, ironia e piacere: Iris Apfel e Magnum

L'icona della Moda Iris Apfel č il nuovo volto di Magnum

The Bridge e Vintag insieme per la TERRA

Economia circolare per dare nuova vita ad iconici accessori fashion

Alessandro Dell'Acqua annuncia sfilata N21 Co-Ed

A Milano a settembre passerelle congiunte per N21

Al via il Fashion Festival

Shopping experience imperdibile, aria di primavera e di festa

L’Estetista Cinica sbarca in Rinascente Tritone

Pop up store in Rinascente Tritone

Da Los Angeles le nuove tendenze Beauty

Intervista a Grazia Zuccarini

Fossil lancia una retrospettiva RI(E)VOLUZIONARIA

Arriva la Archival Series

Accordo fra tecnologia smartwatch Fossil e Google

Unione vincente per il business degli orologi 'wearable'

La coppia strategica

Il libro novitā per comprendere e ritrovare l'altra metā del cuore

Un'idea da polso per celebrare l'amore

Baroncelli Lady & Night by Mido

LOVE IS IN THE AIR

la coppia di Fragranze esclusive 1872 by Clive Christian

Moschino sfila a Roma

Il 2019 inizia con un grande fashion show a Cinecittā

Tiffany illumina Via della Spiga

L’amore fa brillare la strada-salotto della moda milanese

La migliore compagna di viaggio

LUMIX LX 100, metti la tecnologia sotto l'albero

TEXTURE & COLOURS

L'inverno di Alessi č colorato

Francesco La Rosa rivisita L'ultima Cena di Leonardo


L'artista catanese Francesco La Rosa, in occasione dei 500 anni dalla scomparsa del grande Leonardo Da Vinci ha deciso di ricreare in formato originale una delle opere più iconiche del grande maestro italiano, dando nuovamente vita - nelle sue dimensioni reali - a L'Ultima Cena attraverso la sua speciale tecnica del micro-carving. Una meticolosa arte su cuoio che viene inciso con coltelli e bisturi. L'artista ha spegato: "Ho innanzitutto studiato meticolosamente le tecniche di disegno che sono state utilizzate da Leonardo per realizzare l’opera originale. Importantissima risulta essere la prospettiva, che vede come punto focale il viso di Gesù, dal quale poi partono le linee di fuga che rendono tridimensionale e realistico il tutto." La scelta delle pelli è molto importante: si punta su una qualità eccellente e sulla perfezione assoluta per aver la miglior resa possibile. Sappiamo, inoltre, che l’opera d’arte di Leonardo verrà  riprodotta a grandezza naturale: 8,8 metri in lunghezza per 4,6 metri in altezza. Non esistendo in natura una pelle di queste enormi dimensioni, l’opera di Francesco La Rosa dovrà essere composta da  ben 18 pannelli: telai realizzati in legno, con le rispettive pelli intelate e rimboccate su ogni pannello. Ogni pannello dovrà misurare 1,47 metri di lunghezza per 1,53 metri in altezza, ottenendo così 3 righe per 6 colonne tutte incise con il micro-carving: una tecnica unica che si basa sull’incidere, millimetro per millimetro, con estrema precisione, il cuoio al fine di avere un risultato fotografico e iperrealistico. Nessuno sbaglio è consentito, nessuna cancellatura può essere fatta. Il lavoro viene svolto esclusivamente a mano libera, come del resto tutti i lavori di francesco La Rosa, senza l’utilizzo di nessun tipo di escamotage o facilitazione.
L'opera sara interamente finanziata da Oscar Generale Art con il supporto di Aranyani e Vicenza Pelli, naturalmente utilizzando pelli puramente italiane. L'opera terminerà entro il 2019, anno delle celebrazioni leonardiane, e per l'occasione verrà realizzanto un documentario che ne descriverà l'intera realizzazione, il docufilm verrà distribuito in tutto il mondo per dare la giusta luce al genio di Leonardo e al genio contemporaneo e creativo di Francesco La Rosa. 
 



invia ad un amico